Bando digitalizzazione e passaggio generazionale – Veneto

VENTO: BANDO DIGITALIZZAZIONE E PASSAGGIO GENERAZIONALE

BENEFICIARI

Tipologia

Imprese Artigiane della regione Veneto

TIPOLOGIA DI INTERVENTI AMMISSIBILI

Sono ammissibili a contributo (voucher):

  1. gli interventi finalizzati all’introduzione in azienda di tecnologie e nuove competenze digitali che possano contribuire ad una concreta digitalizzazione degli aspetti produttivi, gestionali ed organizzativi delle imprese attraverso processi di consulenza e di affiancamento aziendali;
  2. gli interventi finalizzati ad accompagnare le imprese, attraverso attività di consulenza e di affiancamento aziendali che possono prevedere anche la figura del Temporary Manager, nelle operazioni volte a garantire il futuro dell’azienda tramite la pianificazione del ricambio generazionale.

Sono ammissibili a contributo le spese sostenute a titolo di compenso per le prestazioni di consulenza specialistica rese da soggetti indipendenti e dotati di comprovata esperienza nelle materie incentivate dal Bando.

SPESE AMMISSIBILI

Per gli interventi della categoria a) sono ammissibili le spese relative a consulenze su:

  1. a) big data e analisi dei dati;
  2. b) cloud, fog e quantum computing;
  3. c) cyber security;
  4. d) integrazione delle tecnologie della Next Production Revolution nei processi aziendali;
  5. e) simulazione e sistemi cyber-fisici;
  6. f) prototipazione rapida;
  7. g) sistemi di visualizzazione, realtà virtuale (RV) e realtà aumentata (RA);
  8. h) robotica avanzata e collaborativa;
  9. i) interfaccia uomo-macchina;
  10. j) soluzioni per la manifattura avanzata;
  11. k) manifattura additiva e stampa tridimensionale;
  12. l) internet delle cose e delle macchine;
  13. m) integrazione e sviluppo digitale dei processi aziendali;
  14. n) programmi di digital marketing, quali processi trasformativi e abilitanti per l’innovazione di tutti i processi di valorizzazione di marchi e segni distintivi (c.d. “branding”) e sviluppo commerciale verso mercati;
  15. o) programmi di open innovation;
  16. p) sistemi di e-commerce;
  17. q) sistemi di pagamento mobile e/o via Internet e fintech;
  18. r) sistemi EDI, electronic data interchange;
  19. s) soluzioni tecnologiche digitali di filiera finalizzate all’ottimizzazione della gestione della supply chain e della gestione delle relazioni con i diversi attori (es. sistemi che abilitano soluzioni di Drop Shipping, di “azzeramento di magazzino” e di “just in time”);
  20. t) software, piattaforme e applicazioni digitali per la gestione e il coordinamento della logistica con elevate caratteristiche di integrazione delle attività di servizio (comunicazione intra-impresa, impresa campo con integrazione telematica dei dispositivi on-field e dei dispositivi mobili, rilevazione telematica di prestazioni e guasti dei dispositivi on-field; incluse attività connesse a sistemi informativi e gestionali – ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, etc.- e progettazione ed utilizzo di tecnologie di tracciamento, ad es. RFID, barcode, etc);
  21. u) tecnologie per l’in-store customer experience;
  22. v) system integration applicata all’automazione dei processi.

 

Per gli interventi della categoria b) sono ammissibili le seguenti spese:

 

  1. a) consulenza specialistica di contenuto: attività diretta ad un’analisi strategica, organizzativa e gestionale della realtà aziendale per sostenere la complessa fase del ricambio generazionale e per stimolare processi d’innovazione d’impresa, sia di tipo tecnologico che organizzativo. Tale tipologia comprende anche la consulenza legale, finanziaria e fiscale non ordinaria se connessa alle operazioni di trasmissione d’impresa, alla ristrutturazione della società e alla posizione fiscale dell’imprenditoresia uscente che entrante;
  2. b) affiancamento diretto alla gestione imprenditoriale e tutoraggio: attività avente l’obiettivo di supportare i soggetti subentranti attraverso un “accompagnamento di contenuto” nella gestione concreta dell’impresa e dell’esercizio del ruolo imprenditoriale;

 

Non sono ammissibili e finanziabili:

i servizi a carattere continuativo e periodico;- i servizi connessi al normale funzionamento dell’impresa (come la consulenza fiscale ordinaria, i servizi regolari di consulenza legale, le spese di pubblicità e di mera promozione commerciale).

AGEVOLAZIONE

L’agevolazione, in forma di contributo a fondo perduto, è accordata sotto forma di voucher.

Consulenze specialistiche in materia di digitalizzazione

50% delle spese ammissibil fino a € 3.500

Consulenze specialistiche in materia di passaggio generazionale

75% delle spese ammissibili fino a  € 7.500

Premio di avviamento fino a € 20.000

SCADENZA

La domanda potrà quindi essere presentata a partire dalle ore 10.00 di martedì 31 marzo 2020 fino alle ore 18.00 di martedì 4 giugno 2020.

Fondi disponibili

Euro 3.100.000,00

Se interessato a ricevere ulteriori informazioni, richiedile a segreteria@isinetconsulting.it o contattaci direttamente allo 049.2020182

Maggiori informazioni

 

Stampa